Gamers4um

News: in collaborazione con:

Autore Topic: Netflix: parliamone  (Letto 4709 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Rot!

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 4276
  • Everybody relax, I'm here
    • Mostra profilo
Re:Netflix: parliamone
« Risposta #90 il: 16 Settembre, 2020, 08:42:02 »
Human Centipede è meno disturbante.
Pure Irreversible ne esce ampiamente sconfitto ma il livello comunque è quello

Citazione
È la storia di Amy, ragazzina di Parigi costretta dalla famiglia – musulmana e intransigente – a occultarsi sotto castigati vestiti tradizionali.  Lei, per reazione, si associa ad amichette precoci e discinte. Ma, durante un’esibizione di ballo pubblica, prova vergogna di sé e corre in lacrime a casa dove, fra gli straccetti che indossa e la palandrana materna, opposte imposizioni di opposte culture, sceglie sobriamente jeans e maglietta. Un messaggio persino banalotto, ma è troppa fatica affrontare anche il banale: prevale l’ansia di menare il peccatore che, in questo caso Netflix, seppure innocente, si affretta a chiedere perdono. Neanche tanto metaforicamente, ci siamo infilati un burqa e vogliamo infilarlo a tutti.

https://www.fondazioneluigieinaudi.it/burqa-di-casa-nostra/

Mi chiedo chi abbia ragione.

Saluti

Offline 3cod3

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 398
    • Mostra profilo
Re:Netflix: parliamone
« Risposta #91 il: 16 Settembre, 2020, 10:57:09 »
Non per dire, ma un film che vuole criticare una cosa come la sessualizzazione minorile, deve essere disturbante.
Il problema è che questi non sono mai stati film per la massa, ora che arrivano su netflix lo "diventano" senza che il pubblico generalista ne capisca davvero il senso (non perchè sono scemi, ma perchè non sono abituati).

Offline Giulo75

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 9320
  • La tua banca amica...ti uccidera'!
    • Mostra profilo
Re:Netflix: parliamone
« Risposta #92 il: 16 Settembre, 2020, 21:08:32 »
Se insisti con l'obiettivo puntato su ciò che vuoi criticare, nel cinema si chiama "fare film di serie z per vincere facile".

Uomini che odiano le donne (l'originale svedese) era un film di denuncia. Il sentire le urla, il vedere non vedere faceva accapponare la pelle.
Little Miss Sunshine fa mille volte meglio di Cuties.

Irreversibile è un soft p0rn.
Idem Cuties.
Tutto il resto sono parole in spazi bianchi.
« Ultima modifica: 16 Settembre, 2020, 21:09:38 da Giulo75 »

Offline Giulo75

  • Global Moderator
  • *****
  • Post: 9320
  • La tua banca amica...ti uccidera'!
    • Mostra profilo
Re:Netflix: parliamone
« Risposta #93 il: 16 Settembre, 2020, 21:19:13 »
https://www.fondazioneluigieinaudi.it/burqa-di-casa-nostra/

Mi chiedo chi abbia ragione.

Saluti
I critici "esperti" del settore definiscono Cannibal Holocaust un film di culto. Andare controcorrente non significa che il film smetterà di fare letteralmente cagare. :D

Offline Rot!

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 4276
  • Everybody relax, I'm here
    • Mostra profilo
Re:Netflix: parliamone
« Risposta #94 il: 9 Ottobre, 2020, 13:11:31 »
Mank.
Non ci ho capito nulla (davvero strano per un trailer netflix, dove di solito cercano di mettere tutto il film anche i titoli di coda), ma mi intriga parecchio.
La descrizione del video su youtube:
Citazione
1930s Hollywood is reevaluated through the eyes of scathing social critic and alcoholic screenwriter Herman J. Mankiewicz (Gary Oldman) as he races to finish the screenplay of Citizen Kane.


Saluti

Online Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 54356
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:Netflix: parliamone
« Risposta #95 il: 27 Ottobre, 2020, 15:47:28 »
https://mobile.twitter.com/DEADLINE/status/1321081982290436098

Serie TV a tema Assassin's Creed in lavorazione per conto di Netflix.

 

BloQcs design by Bloc
SMF 2.0.17 | SMF © 2020, Simple Machines
Simple Audio Video Embedder