Gamers4um

News: in collaborazione con:

Autore Topic: [PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]  (Letto 883 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Bluforce

  • G4 Staff - Maestro del fai-da-te e custode delle GIF animate
  • *****
  • Post: 19454
  • Just one more thing...
    • Mostra profilo
    • T@G EVO
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #60 il: 13 Luglio, 2019, 10:32:20 »
Ma sbaglio o i prezzi delle memorie RAM sono in caduta libera?

Addirittura meno di quanto pagai io nel 2016.
Verrebbe voglia di mettere altri 16 GB, ma resisterò facilmente :bua:

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 49722
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #61 il: 13 Luglio, 2019, 11:12:19 »
Non ci ho fatto caso, quasi quasi...
(in realtà neppure mi ricordo se ho spazio disponibile sulla scheda madre ma mi pare di sì :sweat: :hmm:)

Offline Bluforce

  • G4 Staff - Maestro del fai-da-te e custode delle GIF animate
  • *****
  • Post: 19454
  • Just one more thing...
    • Mostra profilo
    • T@G EVO
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #62 il: 18 Luglio, 2019, 14:24:13 »
Non avevo mai fatto caso che nella mia MoBo (ed in moltissime altre) la porta M2 per l'SSD è nascosta dietro la GPU.

Speriamo non si frigga nulla :o

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 49722
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #63 il: 18 Luglio, 2019, 14:38:47 »
Con le GPU odierne non penso sia un problema... già con le nostre vecchie fornaci Radeon mi sa che sarebbe stato ben diverso. :sweat:

Online SilentBobZ

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 9342
  • Lost in Time & Space !
    • Mostra profilo
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #64 il: 11 Settembre, 2019, 05:59:13 »
Ultimamente ho passato la profondità delle mie notti facendo il punto dell'attuale situazione in ambito processori.
Eterna contesa tra Amd e Intel.
Con il potere assoluto della sintesi, Amd perde con autorevolezza ?

I nuovi Ryzen pur avendo un processo produttivo non ancora realizzato da Intel si avvicinano tanto alle loro prestazioni ma restano timidamente un po' indietro, magari per educazione.
Le mie dilapidazioni mentali sono relative al gaming perche' noi siamo nati per questo.

Oggi si parla di due fasce di confronto



3600X = 231 euro
I5 9600K = 241 euro



3700X = 350 euro
9700X = 382 euro

Questa cronologia di potenza Intel sottostante  la trovo interessante e guardate l'azzoppamento e livellamento 2160p alias 4K e le ganasce del 8K con una Gpu top di gamma 2080 Ti.



Con i nuovi processori di decima generazione Intel farà ulteriori virtuosismi a 14 nanometri, ma quando spremi lo spremuto si alzano le temperature ed i consumi

Da Tom's Hardware

Intel Comet Lake per PC desktop
Secondo le ultimi indiscrezioni i processori Comet Lake arriveranno anche su desktop (sempre realizzati a 14 nanometri), ovviamente con caratteristiche ben diverse rispetto alle CPU mobile viste su mobile fino a questo momento. Al momento circola una data vaga, ovvero l’inizio del 2020.

Anche in questo caso dovremmo trovarci a processori Core di decima generazione, in quanto succederanno alle attuali proposte Coffee Lake Refresh che compongono la famiglia Core di nona generazione.

Dovremmo vedere soluzioni fino a 10 core / 20 thread, con un’architettura che si rifà all’immortale Skylake. Comet Lake sembra a tutti gli effetti “un refresh di Coffee Lake Refresh“, ovvero l’ennesimo lavoro degli ingegneri di Intel di spremere ulteriormente i 14 nanometri e l’architettura Skylake, in modo da raggiungere frequenze più alte per garantire prestazioni ancora maggiori in single-thread. Parallelamente, come detto, dovremmo assistere all’aggiunta di 2 ulteriori core.

La grafica integrata non dovrebbe subire cambiamenti rispetto a quella presente nelle ultime generazioni di CPU, con una massimo di tre subslice dotate di otto execution unit (EU) ciascuna per un totale di 24 EU.

Sapendo che il Core i9-9900K si presenta con 16 MB di cache L3 suddivisi in slice da 2 MB per core, viene naturale pensare che l’aggiunta al design di due core porterà ulteriori 4 MB di cache L3, portando il Comet Lake top di gamma con 10 core / 20 thread ad avere 20 MB di cache L3.

In base alle indiscrezioni Intel continuerà a supportare configurazioni DDR4 dual-channel, con frequenza di 2666 MHz. Dovrebbero inoltre rimanere 16 linee PCI Express 3.0 per la parte grafica, a cui si aggiungeranno altre linee dal chipset.

Bisognerà cambiare scheda madre?
Intel ci ha abituati a scelte non sempre dettate da problematiche tecniche nel garantire la compatibilità dei nuovi processori con le piattaforme già sul mercato. E purtroppo sembra proprio che i processori Comet Lake non conserveranno la compatibilità con le motherboard serie 300. In arrivo vi sarebbero chipset della serie 400 – Z490, Q490, H470, HM470, QM470, B460, C256 e H410 e CM256.

Si vocifera l’esistenza di un socket con più pin proprio dedicati ai Comet Lake. Più volte le indiscrezioni hanno indicato la compatibilità con un nuovo socket chiamato LGA 1200 (il socket dei Core di ottava/nona generazione è l’LGA 1151).

Consumi?
Più core significano anche più consumi e l’attuale Core i9-9900K, malgrado il TDP di 95 watt, arriva a circa 230 watt sotto carico. Quel valore potrebbe essere superato dal 10 core Comet Lake. Il chip suddivide la sua richiesta energetica tra i core, la memoria e il package, con gli ultimi due aspetti che impattano per circa il 5% sui consumi totali sotto carico. Di conseguenza, se tutti i fattori dovessero rimanere uguali, potremmo ritrovarci con Comet Lake a 10 core capaci di richiedere fino a 288 watt sotto carico.

Consumo vuol dire anche calore, quindi Intel potrebbe avere i suoi grattacapi nel dissipare una tale quantità di calore dal die verso l’heatspreader integrato. Questo ci porta a pensare che Intel continuerà a usare la saldatura – solder TIM, sTIM – per migliorare l’efficienza nel trasferimento termico. Intel indica un dissipatore capace di gestire 130 watt come soluzione entry-level per il Core i9-9900K, ma ci aspettiamo che quel requisito cresca ulteriormente. I processori a 10 core Comet Lake potrebbero essere le prime CPU mainstream per cui Intel consiglierà un raffreddamento a liquido come soluzione di raffreddamento minima accettabile, un po’ come le CPU Skylake-X.

In passato Intel ha dovuto ridurre i base clock delle proprie CPU in conseguenza dell’aumento del numero di core, ma con il sei core 9700K e l’otto core 9900K ha mantenuto gli stessi 3,6 GHz, quindi per il nuovo Comet Lake a 10 core potremmo vedere una frequenza simile. I veri miglioramenti di Intel sotto il profilo delle frequenze riguardano i carichi multi-core, dove la CPU vede scendere la frequenza all’aumentare del numero di core attivi. La CPU a 8 core 9900K ha sorpreso con una frequenza di boost dual-core maggiore delle soluzioni a sei core e con frequenze turbo multi-core anch’esse più alte. La speranza è quella di vedere un prosieguo di tale tendenza anche con Comet Lake.

Prestazioni?
Per quanto concerne le prestazioni delle CPU Comet Lake, non ci sono informazioni ufficiali al momento. Sulla base di quanto noto, non ci aspettiamo miglioramenti prestazionali dovuti all’architettura per quanto concerne le prestazioni single-thread: se ce ne saranno, saranno legati a eventuali aumenti di frequenza.

I due core in più del processore a 10 core dovrebbero assicurare un balzo significativo delle prestazioni con i software in grado di sfruttare più thread. Rimane da capire se ciò permetterà di migliorare sensibilmente la situazione rispetto ai Ryzen 3000.

Prezzo?
È difficile pronosticare dei prezzi per le future CPU, molto dipenderà dalla data di uscita, dell’effettiva fine dello shortage e dalla concorrenza. In gioco ci sono diverse variabili: anzitutto le rese, che dovrebbero essere elevate data la maturità del processo produttivo e dovrebbero permettere di contenere i costi produttivi. In secondo luogo, Intel potrebbe essere costretta a ridurre i listini per mantenere competitività rispetto alle CPU Ryzen 3000.

Se le cose dovessero rimanere come oggi e Intel non dovesse cambiare strategia, probabilmente vedremo prezzi simili agli attuali modelli per quanto riguarda le soluzioni fino a otto core, con il modello a 10 core che potrebbe far segnare un nuovo massimo per quanto riguarda la fascia mainstream
.

Amd ha fatto grandi sforzi ma i prezzi sono sovrapponibili e le mobo attualmente costano tanto,sono curioso di vedere cosa succederà quando la comoda concorrenza si butterà sui 7 nanometri.

Ai Prosperi  :look: l'ardua sentenza
« Ultima modifica: 11 Settembre, 2019, 06:28:19 da SilentBobZ »

Online SilentBobZ

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 9342
  • Lost in Time & Space !
    • Mostra profilo
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #65 il: 11 Settembre, 2019, 06:32:59 »
Questo è invece il benchmark di Gears 4 con un miserrimo i5 6600 del 2015 con la 1080 Ti

« Ultima modifica: 11 Settembre, 2019, 06:34:09 da SilentBobZ »

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 49722
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #66 il: 11 Settembre, 2019, 09:37:58 »
Amd ha fatto grandi sforzi ma i prezzi sono sovrapponibili e le mobo attualmente costano tanto,sono curioso di vedere cosa succederà quando la comoda concorrenza si butterà sui 7 nanometri.

Avevo inteso fossero un po' indietro in Intel su quel fronte. :hmm:

Boh per adesso comunque nessuna esigenza di aggiornamento dell'hardware per quanto mi riguarda, quindi ammetto di non essere proprio sul pezzo. :bua:

Online SilentBobZ

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 9342
  • Lost in Time & Space !
    • Mostra profilo
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #67 il: 11 Settembre, 2019, 09:49:30 »
Non ne capisco nulla di processi produttivi in grande scala, di che risorse si deve disporre, intendo dire che se riesci a battere la concorrenza su un processo produttivo maggiore, manca la spinta.
La decima generazione sarà da  quanto letto sempre a 14 nm ma ancora piu' "innalzata", che poi da quello che ho letto Amd non produce tutto a 7 nm , comunica anche a 12 nm.

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 49722
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #68 il: 11 Settembre, 2019, 10:07:35 »
Ah beh neppure io, ed ovviamente sì, immagino che se vai meglio degli altri non ci siano grandi incentivi a far le cose di fretta.

Però credo anche che in questo campo non si possa MAI dormire sugli allori, gli esempi di posizioni apparentemente inattaccabili che si sono ridimensionate o addirittura sgretolate del tutto non mancano...

Online SilentBobZ

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 9342
  • Lost in Time & Space !
    • Mostra profilo
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #69 il: 11 Settembre, 2019, 11:55:10 »
Per una Ryzen precisione

Ryzen 5 3600X, in vendita attualmente a circa 279 euro. Come detto è un processore a 6 core e 12 thread, che opera a una frequenza base di 3,8 GHz e raggiunge un boost massimo di 4,4 GHz. A bordo troviamo 3 MB di cache L3 e ben 32 MB di cache L3, per un totale di 35 MB di GameCache, come è stata ribattezzata da AMD.

Il moltiplicatore è sbloccato come su tutti i Ryzen e il processore conserva il design del Ryzen 7 3700X: sul package abbiamo infatti un I/O die realizzato a 12 nanometri, da cui dipartono tutte le interconnessioni verso la motherboard e i vari collegamenti intra-chip. Accanto all’I/O die c’è il chiplet a 7 nanometri, dove risiedono i core. Ogni chiplet ha due CCX quad-core, per un totale di otto core, ma in questo caso quelli attivi sono solo sei. Non è presente una GPU integrata, riservata solo alle APU Ryzen 5 3400G e Ryzen 3 3200G.

Il processore è dotato di un controller di memoria dual-channel DDR4-3200 e ha un TDP di 95 watt. In bundle AMD offre il dissipatore Wraith Spire, che fa un buon lavoro nel farlo funzionare al meglio. Come gli altri processori Ryzen 3000, il processore offre 24 linee PCI Express 4.0 totali, 16 destinate alla grafica (suddivisibili in x8/x8) e 8 generali.

Offline Bluforce

  • G4 Staff - Maestro del fai-da-te e custode delle GIF animate
  • *****
  • Post: 19454
  • Just one more thing...
    • Mostra profilo
    • T@G EVO
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #70 il: 11 Settembre, 2019, 19:05:40 »
Attenzione che leggevo che parte dei Ryzen pare non raggiungano la velocità "turbo".

Ci vogliono più di un paio d'anni, secondo me, per CPU nettamente più veloci di quelle in giro da qualche anno.

Online SilentBobZ

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 9342
  • Lost in Time & Space !
    • Mostra profilo
Re:[PC] Consigli per gli acquisti e problematiche tecniche [24]
« Risposta #71 il: 13 Settembre, 2019, 08:23:34 »
Io proporrei dei nomi ad Intel per prossime revisioni

La storia

Broadwell
Skylake
Kaby Lake
Coffee Lake
Coffee Lake Refresh
Comet Lake

La mia proposta

Copeland Lake
Emerson Palmer Lake
Storm Lake

Tralasciando le mie minchiate concordo con il calcolatore Bluforce, fare un upgrade oggi è difficile conviene aspettare.
Ridurre i nanometri non significa essere piu' potenti in %.

Una mia ferrata nuova conoscenza ha fatto l'upgrade dal 7700K ak 9700K , dovendo cambiare la triade.
Unitamente ad una 2080 TI chiedeva piu' fluidità a 4K e se vedete la comparazione del video postato potrei non capirne il motivo, risultati sovrapponibili a quella risoluzione o guadagno di manciate di frame.
« Ultima modifica: 13 Settembre, 2019, 08:34:25 da SilentBobZ »

 

BloQcs design by Bloc
SMF 2.0.15 | SMF © 2011, Simple Machines
Simple Audio Video Embedder