Gamers4um

News: 8 Luglio 2005: Gamers4um è finalmente un "vero" forum... da parte mia
un caloroso benvenuto a tutti i vecchi e nuovi iscritti!!
Turrican3

Visualizza post

* Post | Topics | Attachments

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.

Post - Blasor

Pagine: [1] 2 3 ... 286
1
Off Topic / Re:Orecchio musicale.
« il: 24 Ottobre, 2014, 11:07:33 »
dotata

:sisi:


I giapponesi avevano già pensato a qualcosa del genere.



:asd:

2
Off Topic / Re:Giovane aggredito a Roma balduina
« il: 24 Ottobre, 2014, 01:06:45 »
"Ci chiediamo, non sono pericolosi tutti e quattro?"

Assolutamente sì, ma legalmente il minorenne è pressoché intoccabile da noi come in mezzo mondo e lo sa bene pure lei.

'Ste baby gang sono una piaga ovunque e comunque, anche prima dei social network e amenità assortite, ma diranno sicuramente che è colpa di quello.

3
Off Topic / [MOVIE] Lucy e il mito del 10% di cervello
« il: 12 Ottobre, 2014, 21:22:02 »




Scarlett Johansson è Lucy (nome affatto casuale), una ragazza che si butta un po' via nel bel mezzo di Taiwan, alternando lo studio a cosette come consegne di roba che scotta. La incastrano proprio durante una di queste consegne, alquanto sospetta, che sarà il punto di partenza per l'esperienza più sensazionale della sua vita... esperienza che riguarda molto da vicino le ricerche condotte da un certo neuroscienziato (Morgan Freeman).
Secondo film di Luc Besson post parentesi per l'infanzia/sociale, quello che ha avuto più successo guadagnando almeno quattrocento milioni di bigliettoni da un budget di quaranta milioni.
Tralasciando il fatto che è accademicamente offensivo, anche perché tira in ballo l'accademia stessa, è un film d'azione dove si innesta la fantascienza, con valenza di studio antropologico-sociale. L'ultima parte mi sembra un fallimento, in quanto tratterebbe argomenti interessanti presentandoli con soluzioni visive curiose (quando non fantasiose), i quali restano però slegati e pretestuosi, come a voler sparare quattro pretesti in croce, appunto, dai quali poi lo spettatore dovrebbe ricavare qualche astruso messaggio (essendo evidentemente invitato a farlo).
Il resto andrebbe anche bene, restando molto "Bessoniano", ma cozza inevitabilmente con tutto l'apparato del maldestro studio filosofeggiante. Anche se tra le varie ingenuità di sceneggiatura, spiccano sicuramente:
1) Il capo gangster coreano che continua a tentare di riprendersi la roba/vendicarsi mentre combatte con qualcosa che assomiglia sempre più ad un leviatano;
2) Il commissario che non sembra avere senso (e infatti non ne ha!) fino al fatidico momento finale, unico in cui si rende vagamente utile;
3) Il fatto di mandare al massacro un intero corpo di polizia avendo ormai raggiunto una percentuale di utilizzo cerebrale sconcertante, che avrebbe permesso di andare un attimo lì, seccare tutto e tutti, tornare in laboratorio e fare con calma quello che bisognava fare.

Per quanto mi riguarda, per questo nuovo Besson il consiglio cade, ancora, sicuramente su Cose nostre - Malavita. Più congeniale al regista e generalmente un film migliore, per quanto un altro genere.

4
Off Topic / Re:Tanti auguri a stobbArt
« il: 12 Ottobre, 2014, 19:57:21 »
Tanti auguri!

5
Off Topic / Re:Buon compleanno al nipotino Joe!
« il: 12 Ottobre, 2014, 19:57:08 »
Auguri!

6
Off Topic / Re:Era solo un gioco (cit.)
« il: 10 Ottobre, 2014, 15:50:40 »
Sul genitore delegante e zerbino ho già parlato più volte, il contesto scuola rivela determinate generazioni di genitori e figli in tutto il loro splendore e, non pensavo sarei mai arrivato a dirlo, ce lo meritiamo per essere arrivati a condannare in famiglia non solo la "sculacciata terapeutica", ma ormai qualsiasi forma di polso gestionale. In che modo pretendiamo ci diano retta giovani menti che non pensano ad altro che all'autogratificazione, qualche psicologo dovrebbe proprio spiegarmelo.
Che non si dica che il bullismo è cosa nuova, tuttavia prima vi era un freno al livello familiare ormai in via di estinzione che male non faceva, mentre i nuovi strumenti di comunicazione consegnano nelle mani di certa gente nuovi modi per fare schifo, mentre sempre le stesse famiglie non conoscono o non sanno approcciarsi a questi strumenti, andandosi poi a lamentare dopo.

Quanto all'assurdità del fatto in sé, vorrei far notare questo particolare che non tutti hanno riportato: http://napoli.repubblica.it/cronaca/2014/10/09/news/napoli_violenza_su_un_ragazzino_gli_perforano_l_intestino-97687315/
Citazione
C'è un fermato: è, appunto, un 24enne disoccupato, padre di un bimbo di 2.
E non dico altro.

Anzi una cosa sì: se arrivo a dire che mio figlio a ventiquattro anni suonati non è in grado di capire cosa provoca un compressore infilato nel corpo di qualcun altro, tre sono le cose, volendo anche combinate.
  • Sono un pessimo genitore che se ero sterile non facevo un soldo di danno;
  • Mio figlio è un pessimo elemento per la società che starebbe meglio in galera;
  • Ammetto implicitamente che mio figlio ha problemi mentali, ma è un po' tardi per farlo.

7
Off Topic / Re:[A+C] Miyazaki e Studio Ghibli: il thread ufficiale
« il: 9 Ottobre, 2014, 21:37:18 »
Trailer italiano di Kaguya:




8
Off Topic / Re:[A+C] Naruto - topic ufficiale - (ex la nuova serie)
« il: 8 Ottobre, 2014, 15:55:07 »
Che poi è un pò la stessa cosa (non a quel livello) successa con lo stesso Naruto e Naruto Shippuden.
Un altro elemento che porta un mangaka a portare per le lunghe il proprio prodotto che ha fatto il boom nel corso degli anni a mio parere è la paura nel doversi chiedere: "E se lo finisco mò che faccio??" e le dovute conseguenze economiche e non. Sarà bravo e in grado a creare un altro prodotto di successo? Mica facile..
Di certo non possiamo paragonare la carriera di Toriyama ai vari Kishimoto ecc..

Il più delle volte non è l'autore a non voler mollare, ma la casa editrice. Capita spesso che l'autore abbia già in mente il dipanarsi della sua opera, oppure l'inizio e la fine in particolare, ma che debba poi venire a compromessi a seconda del riscontro del pubblico o decisioni aziendali, troncando o allungando alla bisogna. Shueisha (la casa di Jump) è rinomata per il suo prepotente intervento sulle opere secondo le rigide esigenze commerciali, soprattutto per i settimanali.

Il grosso degli autori preferirebbe in realtà uno sviluppo e conclusione fisiologici, per sfruttare magari qualche altra idea che hanno in mente, possibile purtroppo in bassa percentuale rispetto a quello che le case richiedono/si aspettano da loro.

9
Off Topic / Re:[A+C] Naruto - topic ufficiale - (ex la nuova serie)
« il: 7 Ottobre, 2014, 00:25:26 »
Ma che tirino ci sta, il problema nasce quando vedevi la Jump di venti, trent'anni fa che riusciva a campare con serie lunghe, coese e soprattutto variegate... mentre adesso spreme oltre lo spremibile sempre e solo quei manga dove i ragazzetti se le danno per gran parte del tempo in un dipanarsi di eventi che manco Beautiful e campano sul nome (perché non basta solo darsele). E' colpa anche se non in gran parte del pubblico, comunque, non lo sto difendendo assolutamente.

Per dire, è la prima serie di Dragon Ball la vera lezione concettuale di come andrebbe scritto bene uno shounen (battle o non battle), ma il mercato e il pubblico preferiscono la baracca tirata su con Z, divertendosi ad ampliarla ogni anno con una stanza in più.
L'ultimo battle shounen noto che sono riuscito a leggere senza scartavetrarmi le scatole è Medaka Box. Non perché sia meglio degli altri, anzi, piuttosto perché li prende TUTTI per i fondelli in maniera plateale, rivelando un'onestà nella concezione di sé stesso che fin'ora s'era vista poco o niente, nel genere.

10
Off Topic / Re:[A+C] Miyazaki e Studio Ghibli: il thread ufficiale
« il: 6 Ottobre, 2014, 21:53:51 »


Kaguya-hime, opportunamente diventato La principessa splendente, al cinema per i primi di novembre. http://luckyred.it/la-principessa-splendente

Non vorrei sorbirmi l'ennesimo adattamento che non mi piacerà, ma non vorrò neppure farlo floppare più di quanto flopperà.
Takahata non si è ritirato ma i mezzi per produrre altri film scarseggiano proprio nello studio, per cui anche questo è da non perdere al pari del Miyazaki, tanto più che è animato divinamente, stilisticamente bellissimo.


Poi mancherebbe Marnie, l'ultimo film effettivo dello studio, ma ho paura che per quello i tempi saranno molto più lunghi... ci faranno passare in mezzo qualche altra riproposta.

11
Off Topic / [TV] Re:BOOOOOM! Torna Twin Peaks (2016)
« il: 6 Ottobre, 2014, 21:37:37 »
Uno dei migliori serial che abbia mai visto ma che mi ha anche reso insostenibile il pesante stile del suo creatore, che continuo comunque a stimare moltissimo.
Potrei quasi cascarci, ma dopo il film avevo effettivamente realizzato l'indigestione, al tempo.

12
Off Topic / Re:[A+C] Naruto - topic ufficiale - (ex la nuova serie)
« il: 6 Ottobre, 2014, 21:35:19 »
Non potendone più dei battle shounen che si trascinano bulimici per anni (vuoi perché non ho più quel tipo di pazienza come fruitore, vuoi perché l'asticella del Jump settimanale verso il basso sia per target che per contenuti è ormai una realtà, con poche eccezioni) ribadisco semplicemente: era ora.
Il momento in cui anche le altre weeklyJumpate storiche rimanenti giungeranno al termine, sarà quello in cui il formato soap opera potrà finalmente essere pensionato nel mainstream, per cui è loro interesse ritardare quel momento il più tardi possibile. Ci pensa One Piece con i suoi centoepassa volumi :asd:

Escludendo per buona fede, nella quale non credo neppure io stesso, che non le rilancino poi con sequel mirati. Tipo JoJo.

13
Off Topic / Re:[MOVIE] Inside Out - Pixar (estate 2015)
« il: 4 Ottobre, 2014, 21:56:31 »
Oddio appare un po' poco ma mi auguro si possa sperare nel loro tocco in una premessa non troppo originale di questi tempi.

14
Off Topic / Re:Auguri a Gerzam!
« il: 2 Ottobre, 2014, 17:44:33 »
Auguri e approfitto per farli in ritardo a tutti coloro per cui non c'ero per farli :D

15
Off Topic / Re:[MOVIE] [1954] Carosello napoletano
« il: 1 Ottobre, 2014, 12:45:27 »
Diciamo che, come dico spesso, con l'ultima tendenza del cinema nostrano viene facile recuperare piuttosto il vecchio, nonostante qualche perla la si scovi ancora anche nel nuovo (ma per rimediare già quest'anno hanno deciso di ri-abbuffarci di proposte vecchio e stantio stile per nasconderle meglio :asd:).

In realtà questo l'ho beccato in tv e mi sono sorpreso di come non lo avessi mai visto né sentito, rappresentando un modello più unico che raro per il nostro cinema.
Peraltro vinse il premio internazionale a Cannes di quell'anno ed è nella lista dei 100 film italiani da salvare.

Pagine: [1] 2 3 ... 286
BloQcs design by Bloc
SMF 2.0.18 | SMF © 2020, Simple Machines
Simple Audio Video Embedder