News:

8 Luglio 2005: Gamers4um è finalmente un "vero" forum... da parte mia
un caloroso benvenuto a tutti i vecchi e nuovi iscritti!!
Turrican3

Menu principale

[DS] Hotel Dusk: Room 215

Aperto da Romeo Guildenstern, 14 Maggio, 2008, 11:09:49

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Romeo Guildenstern

Sono decisamente in ritardo (mi accade spesso ormai), ma sto apprezzano molto "Hotel Dusk: Room 215" per Nintendo DS.
Forse il paragone è fuori luogo ma, tolta la componente horror, mi ricorda Silent Hill, in particolare il secondo episodio. Davvero una bella avventura grafica, malinconica e densa di atmosfera; valida anche la colonna sonora.

Solid Snake

Citazione di: Romeo Guildenstern il 14 Maggio, 2008, 11:09:49
Sono decisamente in ritardo (mi accade spesso ormai), ma sto apprezzano molto "Hotel Dusk: Room 215" per Nintendo DS.
Forse il paragone è fuori luogo ma, tolta la componente horror, mi ricorda Silent Hill, in particolare il secondo episodio. Davvero una bella avventura grafica, malinconica e densa di atmosfera; valida anche la colonna sonora.

Grande Romeo bellissimo il gioco che ho finito qualche tempo fa  :stralol:

Dante85

Gran bel gioco, mi è piaciuto molto... :bowdown:

Romeo Guildenstern

#3
Davvero degne di nota anche le illustrazioni e le animazioni.
Vi è molta cura nello stile grafico del gioco, originale e raffinato.

Blasor

#4
Questo e il seguito mi mancavano entrambi, per cui sono partito col recupero.
L'atmosfera è noir al punto giusto, il metodo per giocarlo sfiziosissimo, lo sviluppo interessante. Si piazza a metà tra una visual novel e un'avventura grafica, senza brillare in nessuno dei due ambiti ma ottenendo i vantaggi che la combinazione offre.
Devo fare solo due appunti, uno piccolo e uno decisamente grande.
Quello piccolo riguarda il rumble pak. Dichiara di essere compatibile, lo sto usando, ma non ne colgo il senso di impiegarlo. Principalmente funge da integrazione ad avvisi audio-visuali, che sono già più che sufficienti.
Quello grosso riguarda la fine, perchè credo di essere arrivato alla fine e sono incagliato per bene. Ho apprezzato tantissimo l'atmosfera e la tranquillità con cui il gioco si lascia fruire, per arrivare alla parte in cui mi chiudono dentro il passaggio segreto sotterraneo, dove devo fare passaggi complessi in una situazione a tempo determinato. La curva di difficoltà è letteralmente schizzata aggratiss, lo avrei capito ci fossero stati più passaggi del genere ma è letteralmente la prima e immagino unica volta.