Alla conquista di Marte - il thread sull'astronomia [2]

Aperto da Bluforce, 3 Gennaio, 2020, 18:10:24

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Turrican3


Turrican3

Citazione di: Turrican3 il 12 Maggio, 2022, 23:39:32Perdonate la banalità ma quando vedo 'ste robe la prima cosa che mi viene da pensare è che con quel numero sterminato di stelle e pianeti da qualche parte deve per forza esserci qualcosa di vivente.

Comunque leggevo che qualcuno ha provato a scrivere una formula per calcolare la probabilità di questa eventualità e forse è un po' più complicata del previsto. :D :bua:

Però sospetto che con numeri così grossi di oggetti celesti, quasi "impossibili" da concepire, comunque vengano fuori chissà quanti ambienti vita-compatibili.

Turrican3

#92
https://twitter.com/kenshirriff/status/1525134884330692608

Questo è un account che seguo da tempo, si occupa come intuibile perlopiù di analisi/reverse engineering ed ha affrontato più volte la componentistica Apollo.

Ecco, non so voi ma io trovo abbastanza agghiacciante guardare queste immagini e pensare che siamo riusciti ad andare sulla Luna con un simile livello (peraltro all'avanguardia per l'epoca!) di tecnologia. :D  :look:



Turrican3

https://www.nasa.gov/feature/artemis-i-mission-availability

Lanciare una navicella verso la Luna è, come si può intuire, abbastanza complesso e richiede tutta una serie di condizioni.

A questo indirizzo tutte le finestre di lancio "papabili" di Artemis I a partire da fine luglio e per tutto il 2022 (sono quasi tutte non fissate però)


Turrican3


Turrican3

https://mobile.twitter.com/esa/status/1546622496115462145

https://www.esa.int/ESA_Multimedia/Images/2022/07/Webb_s_first_deep_field

Uno scatto dal nuovo telescopio internazionale Webb (immagine in alta risoluzione scaricabile dal sito ESA) mostra un livello di dettaglio mai visto ed in tempi brevissimi rispetto a quanto si faceva con Hubble (12 ore circa VS settimane!)

Non so voi ma a me fa abbastanza impressione, a parte il numero mozzafiato di sistemi solari visibili, anche in considerazione del fatto che per via della distanza vediamo un'istantanea di circa 4 miliardi di anni addietro. E non è che una misera porzione dell'universo. :|

Siamo davvero un granello di sabbia che vaga nell'infinito, roba da capogiri. :|

Bluforce


Turrican3

Ovviamente scaricando l'immagine e facendo zoom anche le aree apparentemente "vuote" nascondono puntini, ergo altre stelle.

:|

Parsifal

Considerando poi che l'universo conosciuto ha un diametro di poco sotto i 100 miliardi di anni luce....

Turrican3

#101
L'unica cosa positiva (?) di tutto ciò è che se Einstein aveva ragione e Superman torto, le distanze sono così abissali che la probabilità di entrare in contatto diretto (che per l'andazzo attuale si traduce più con "loro vengono qua" anziché "noi andiamo là") con forme di vita extraterrestri è davvero bassa. :hihi:

Ma questo chiaramente non implica che non esistano. :sisi:

Blasor

Citazione di: Turrican3 il 12 Luglio, 2022, 15:27:26L'unica cosa positiva (?) di tutto ciò è che se Einstein aveva ragione e Superman torto, le distanze sono così abissali che la probabilità di entrare in contatto diretto (che per l'andazzo attuale si traduce più con "loro vengono qua" anziché "noi andiamo là") con forme di vita extraterrestri è davvero bassa. :hihi:

Multiversi DC e Marvel ci avrebbero effettivamente abituato all'esatto contrario :asd: