Gamers4um

News: 8 Luglio 2005: Gamers4um è finalmente un "vero" forum... da parte mia
un caloroso benvenuto a tutti i vecchi e nuovi iscritti!!
Turrican3

Autore Topic: Internet ed il caso Cyberpunk 2077  (Letto 1460 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline laikacomehome

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 412
    • Mostra profilo
    • pop-eye
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #105 il: 19 Dicembre, 2020, 16:21:21 »
https://www.resetera.com/threads/xbox-store-puts-warning-on-cyberpunk-2077-store-page.346978/

Questo thread è agghiacciante.
Più volte sono stato lì lì per intervenire (a favore della scelta MS, come ho già detto qui), ma il livore di molti utenti mi fa desistere.
Chi "osa" essere d'accordo con la scelta MS di lasciare il gioco acquistabile viene sbranato con una cattiveria che non vedevo da tempo :hmm:
Vabbè questi stanno col coltello tra i denti da ben prima.

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 55179
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #106 il: 21 Dicembre, 2020, 10:37:45 »
In effetti, se non ci sono vincoli di policy o problemi informatici

Mi fischiano le orecchie. :D
(anche se non avevo scritto esattamente così :hmm:)

Vabbè questi stanno col coltello tra i denti da ben prima.

Ecco in quello specifico caso condivido il parere del buon 3cod3 ed in generale di tutti quelli che ritengono il gioco sarebbe stato massacrato a prescindere.

Però c'è da dire che le posizioni di ResetERA sono tarate sull'estremismo piuttosto spinto, legato a problematiche di natura etica/sociale più che strettamente ludiche, per me è un ginepraio sul quale non mi azzardo a metter bocca.

Offline Bluforce

  • G4 Staff - Maestro del fai-da-te e custode delle GIF animate
  • *****
  • Post: 23228
  • One man can make a difference
    • Mostra profilo
    • T@G EVO
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #107 il: 21 Dicembre, 2020, 11:26:19 »
Però c'è da dire che le posizioni di ResetERA sono tarate sull'estremismo piuttosto spinto, legato a problematiche di natura etica/sociale più che strettamente ludiche, per me è un ginepraio sul quale non mi azzardo a metter bocca.
Neanche io mi azzardo. Mi limito però ad osservare che si sta un pelo esagerando.
E' in atto un revisionismo storico che credo porterà a... niente di buono :hmm:

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 55179
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #108 il: 22 Dicembre, 2020, 11:45:00 »
Comunque stavo riflettendo su una cosa, in generale.

Esattamente com'è che siamo arrivati a barattare un certo livello di rifinitura per... boh, avere prima (?) la possibilità di mettere le nostre manine pacioccose su un videogioco? :look:

Voglio dire, in altri ambiti dello sviluppo software non mi sembra ci sia un'indulgenza neppure lontanamente paragonabile: da sistemi operativi ed applicativi in genere, peraltro ormai diffusi a livello a dir poco capillare rispetto ad un tempo (basti pensare agli onnipresenti smartphone), pretendiamo un certo livello di prestazioni, affidabilità, stabilità. Pur tra mille problemi (e distinguo!) mi sento di dire che nel complesso l'esperienza d'uso moderna sia molto migliorata rispetto a 15-20 anni fa.

Non vi è dubbio che l'avvento del digitale, e conseguentemente della possibilità di aggiustare il codice strada facendo, abbia influito in maniera decisa sul ciclo di vita del software videoludico, un tempo eufemisticamente definibile ben più statico oltre che meno complesso rispetto ad oggi. Tuttavia, lo ribadisco, questa NON è una caratteristica tecnica esclusiva del videogioco, eppure sembra essere proprio questo il settore che più risente in negativo degli abusi - consentitemi il termine - da parte degli editori/sviluppatori, senza però (a quanto pare) impattare a livello commerciale.
(naturalmente questo NON implica che tutti i videogiochi vengano lanciati in condizioni precarie, nè che questo consenta anche di apportare significative migliorìe e/o espansioni nel tempo, magari pure gratuite, il che è di certo un bene!)

Che ne pensate?

Offline kafkamorente

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 110
  • caotico neutrale
    • Mostra profilo
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #109 il: 22 Dicembre, 2020, 13:47:37 »
Esattamente com'è che siamo arrivati a barattare un certo livello di rifinitura per... boh, avere prima (?) la possibilità di mettere le nostre manine pacioccose su un videogioco? :look:

"L'infantilizzazione" estrema (nei comportamenti, nota bene) del pubblico di riferimento. Cultura dell'hype e così via.

Offline Buds95

  • Cavaliere Jedi
  • **
  • Post: 504
    • Mostra profilo
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #110 il: 22 Dicembre, 2020, 15:25:47 »
cut

Mmh, non so quanto sia veramente un comportamento esclusivo del mercato dei videogiochi. Anche nel mondo smartphone ho notato, nel corso degli anni, che una fetta di appassionati chiede la corsa alla velocità dell'aggiornamento. Salvo poi lamentarsi quando quest'ultimo arriva e crea problemi (e a volte ben maggiori di un videogioco con bug, glitch e basso framerate).
Sulla motivazione...boh. Ormai abbiamo delle vite molto frenetiche e volte al consumismo estremo.

Offline laikacomehome

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 412
    • Mostra profilo
    • pop-eye
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #111 il: 23 Dicembre, 2020, 13:01:41 »
https://multiplayer.it/articoli/cyberpunk-2077-criticare-va-bene-distruggere-no.html

Insomma, la stampa:

- ha premiato il gioco senza investigare sull'assenza totale delle versioni console oldgen;
- si è autoassolta per quanto sopra;
- quando è scoppiato il putiferio, ha banchettato con il corpo caldo di CDP mediante una sfilza di news incessanti;
- le recensioni arrivate post-lancio, anche su PC, hanno abbassato il metacritic anche di quella versione (immagino sia fortuito...);
- adesso, dopo che la shitstorm è andata fuori controllo e a furia di video decontestualizzati su glitch e cacate varie il gioco è diventato nella vulgata popolare un merdone cosmico (cosa schifosamente lontana dalla realtà, è un grandissimo titolo), hanno capito cosa sta accadendo e fanno dietrofront.
(magari, a voler essere cattivello, anche il fatto che abbia venduto 13 milioni di copie e in futuro comunque conviene rimanere amici di CDP conta, ma sarò malpensante...)

Ditemi voi dove si può andare con un'utenza del genere e una critica del genere.  :bua:



Offline laikacomehome

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 412
    • Mostra profilo
    • pop-eye
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #112 il: 23 Dicembre, 2020, 13:05:16 »
PS. nel merito io sono stra-d'accordo con Serino.

Ma è tardi.

Offline Bombainnescata

  • Cavaliere Jedi
  • **
  • Post: 733
  • Tarlo Apprendista
    • Mostra profilo
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #113 il: 23 Dicembre, 2020, 18:54:13 »

Offline Frozzo

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 1660
    • Mostra profilo
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #114 il: 23 Dicembre, 2020, 23:35:23 »
Qui siamo andati proprio oltre

https://twitter.com/PasteMagazine/status/1341794917828468737

Come giustamente ha scritto laikacomehome stanno banchettando con il corpo caldo di CDPR, è "logica internet" che si arrivi a questo punto.

Offline Bluforce

  • G4 Staff - Maestro del fai-da-te e custode delle GIF animate
  • *****
  • Post: 23228
  • One man can make a difference
    • Mostra profilo
    • T@G EVO
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #115 il: 24 Dicembre, 2020, 10:00:05 »

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 55179
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #116 il: 24 Dicembre, 2020, 11:46:44 »
Qui siamo andati proprio oltre

L'articolo l'ho letto e non mi è parso affatto malvagio nei punti salienti. :look: :sweat:

Offline laikacomehome

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 412
    • Mostra profilo
    • pop-eye
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #117 il: 24 Dicembre, 2020, 12:48:00 »
Io mi rifiuto di aprirlo.

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 55179
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #118 il: 24 Dicembre, 2020, 14:14:05 »
Cyberpunk 2077 is such a comprehensive failure that you’d think it would incite great change within this industry. That it would make companies look at the current systems in place—the crunch, the cycles of hiring and firing that make game design such an unstable field, the deceitful and manipulative ways in which games are promoted, the us vs. them mentality inherent in the “gamer lifestyle” that was cynically created for marketing purposes—and realize the whole structure needs to be torn down and rebuilt from the foundations. Unfortunately, despite the refunds, the delisting from the PlayStation store, and the massively negative word of mouth, the only way Cyberpunk 2077 hasn’t failed is the one that matters most: it’s still sold 13 million copies, even after the refund offers. Preorders guaranteed it would turn a profit before it was even released. Yes, the drop in stock price has reduced the company’s value by over a billion dollars, but stock prices routinely fluctuate, and CD Projekt Red’s price has been several points lower than it is now earlier this year. And yes, it remains to be seen how many of those 13 million copies will be refunded. But whatever lessons need to be learned by this are already being buried by all the units CD Projekt Red has shifted. If CDPR doesn’t suffer a significant financial hit from this whole mess, the games world will just continue on as before, with the so-called “AAA” part of the industry routinely failing its employees and consumers in ways that aren’t nearly as spectacular as what we’ve seen with Cyberpunk 2077. It’s the game of the year, perhaps the century, because it sums up not just everything wrong with this entire business, but proves that, despite it all, these deplorable methods can still sell millions and millions of games.

Agevolo le conclusioni allora. :D

Offline laikacomehome

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 412
    • Mostra profilo
    • pop-eye
Re:Internet ed il caso Cyberpunk 2077
« Risposta #119 il: 24 Dicembre, 2020, 14:25:01 »
Boh, secondo me sono conclusioni di un qualunquismo sconcertante...

 

BloQcs design by Bloc
SMF 2.0.17 | SMF © 2020, Simple Machines
Simple Audio Video Embedder