Gamers4um

News: 8 Luglio 2005: Gamers4um è finalmente un "vero" forum... da parte mia
un caloroso benvenuto a tutti i vecchi e nuovi iscritti!!
Turrican3

Autore Topic: Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)  (Letto 168 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Bluforce

  • G4 Staff - Maestro del fai-da-te e custode delle GIF animate
  • *****
  • Post: 22781
  • One man can make a difference
    • Mostra profilo
    • T@G EVO
Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« il: 18 Novembre, 2020, 14:24:44 »
https://www.telegraph.co.uk/gaming/features/playstation-ceo-jim-ryan-70-fair-price-ps5-games-launch-line/
Domanda di The Telegraph
Demon’s Souls has an RRP of £70 (che sarebbero Sterline) on PS5 - significantly more than gamers had been accustomed to paying for PS4 games. Do you consider that a fair price for a video game?

Risposta di Jim Ryan
"Yes, yes, I do. If you measure the hours of entertainment provided by a video game, such as Demon’s Souls compared to any other form of entertainment, I think that's a very straightforward comparison to draw."

Quindi io devo a Microsoft una somma considerevole di Euro visto quanto mi intrattiene FH4.
E Psyonix avrei dovuto comprarla io invece che Epic, viste le quasi 700 ore dedicate a quel gioco.
:hmm:

Ne abbiamo già discusso, ma continuare a misurare la grandiosità di un videogioco col numero di ore che riesce ad intrattenerti è una FOLLIA.
A Short Hike dura un paio d'ore ed è uno dei migliori videogiochi che mi sia capitato di giocare negli ultimi cinque anni.

Offline stobbArt

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 1633
    • Mostra profilo
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #1 il: 18 Novembre, 2020, 21:07:41 »
Quindi visto che God of War si finisce in 15 ore dovebbe costare meno di Demon's Souls?
E soprattutto perchè le ore americane costano meno?

Qualcuno avrebbe dovuto obiettare fortemente di fronte a una risposta del genere :sisi:

Offline 3cod3

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 424
    • Mostra profilo
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #2 il: 19 Novembre, 2020, 09:16:35 »
https://www.telegraph.co.uk/gaming/features/playstation-ceo-jim-ryan-70-fair-price-ps5-games-launch-line/
Domanda di The Telegraph
Demon’s Souls has an RRP of £70 (che sarebbero Sterline) on PS5 - significantly more than gamers had been accustomed to paying for PS4 games. Do you consider that a fair price for a video game?

Risposta di Jim Ryan
"Yes, yes, I do. If you measure the hours of entertainment provided by a video game, such as Demon’s Souls compared to any other form of entertainment, I think that's a very straightforward comparison to draw."

Quindi io devo a Microsoft una somma considerevole di Euro visto quanto mi intrattiene FH4.
E Psyonix avrei dovuto comprarla io invece che Epic, viste le quasi 700 ore dedicate a quel gioco.
:hmm:

Ne abbiamo già discusso, ma continuare a misurare la grandiosità di un videogioco col numero di ore che riesce ad intrattenerti è una FOLLIA.
A Short Hike dura un paio d'ore ed è uno dei migliori videogiochi che mi sia capitato di giocare negli ultimi cinque anni.

Quanto odio sta idea di pesare il gioco ad ore.
Almeno quanto quella di chiedere se "vale i soldi che costa".
Sono due delle cose più sceme degli ultimi anni per me, le trovo insopportabili.
Prezzo, ore, qualità e longevità sono tutte cose distinte. In particolare il prezzo, che non ricade minimamente nel computo di valutazione di un gioco, ed è proprio una roba esterna, da valutare personalmente in base a criteri totalmente avulsi dal gaming.
Che lo dica un CEO per me è ingiustificabile.

Quanto cavolo aveva ragione la Henning.
« Ultima modifica: 19 Novembre, 2020, 09:18:22 da 3cod3 »

Offline Buds95

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 422
    • Mostra profilo
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #3 il: 19 Novembre, 2020, 09:22:15 »
https://www.telegraph.co.uk/gaming/features/playstation-ceo-jim-ryan-70-fair-price-ps5-games-launch-line/
Domanda di The Telegraph
Demon’s Souls has an RRP of £70 (che sarebbero Sterline) on PS5 - significantly more than gamers had been accustomed to paying for PS4 games. Do you consider that a fair price for a video game?

Risposta di Jim Ryan
"Yes, yes, I do. If you measure the hours of entertainment provided by a video game, such as Demon’s Souls compared to any other form of entertainment, I think that's a very straightforward comparison to draw."

Leggere queste parole da parte di una delle figure maggiormente di spicco dell'industria è una pugnalata al cuore.
Ma la colpa non è di Ryan, lui ha soltanto sottolineato un pensiero ormai ampiamente diffuso nel mercato.

Come dice cod un anno (e forse più) fa Amy Hennig disse la stessa cosa ma più in forma di "purtroppo le cose oggi vanno così".

Offline Rot!

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 4311
  • Everybody relax, I'm here
    • Mostra profilo
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #4 il: 19 Novembre, 2020, 10:00:34 »
Legare il prezzo di un gioco alle ore dell'esperienza e' una sciocchezza, ma a valutare dal quote non mi sembra che questa sia l'idea espressa, piuttosto si paragona il medium con altre forme di divertimento (credo ci si riferisca specificatamente al cinema).
In generale penso che si debba fare pace con l'idea che i giochi possano (e forse debbano) costare di piu'. A mio avviso un criterio potrebbe essere considerare la quantita' e la qualita' degli assets di cui il gioco ha bisogno, quanto costa produrli.

Saluti

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 54629
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #5 il: 19 Novembre, 2020, 12:32:41 »
Prezzo, ore, qualità e longevità sono tutte cose distinte. In particolare il prezzo, che non ricade minimamente nel computo di valutazione di un gioco, ed è proprio una roba esterna, da valutare personalmente in base a criteri totalmente avulsi dal gaming.

Eh, non so... mi domando ma soprattutto vi domando: un gioco da 4-5 ore lo paghereste l'attuale prezzo pieno di 60-70 euro?

Più in generale, l'idea che il grande pubblico voglia massimizzare il rapporto tra spesa e quantitativo di divertimento assicurato non mi pare per nulla peregrina, tant'è che da parecchio tempo su forum e affini si chiacchiera più o meno amabilmente su quanto sia cambiato lo scenario di mercato negli ultimi boh, 10-15 anni, con molti meno giochi* strettamente per giocatore singolo ed una crescita notevole dei vari multi, GaaS, ecc. da un lato, e l'esplosione del mobile dall'altro (che "gioca" sulla soglia di ingresso bassissima)

* = almeno i AAA, per fortuna ci stanno gli indie a compensare... ma siamo sempre là, sono prodotti che non hanno gli stessi costi di sviluppo, spesso disponibili solo in digitale, e quindi vanno a posizionarsi diversamente sul mercato: per carità NON voglio dire che dobbiamo stare col bilancino, ma penso che sia abbastanza pacifico che il prezzo in rapporto alla longevità sia un elemento di importanza non banale

Offline 3cod3

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 424
    • Mostra profilo
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #6 il: 19 Novembre, 2020, 15:18:43 »
Eh, non so... mi domando ma soprattutto vi domando: un gioco da 4-5 ore lo paghereste l'attuale prezzo pieno di 60-70 euro?

Dipende dal gioco, se lo voglio giocare subito si. E due generazioni fa lo si faceva senza grossi problemi.
Ma non è tanto questo il punto, perché se a uno non va a genio il prezzo, gli basta aspettare che cali o ci sia uno sconto.
Il problema è che ormai lo si vuole al D1 al prezzo desiderato, altrimenti vieni additato come truffatore, il che non ha il minimo senso a mio parere.
Per me tutto il discorso "vale 70 euro" è proprio insensato alla base: li vale se l'acquirente gli va bene pagarlo quel prezzo, altrimenti non ce li spende.
E' come se io che compro i cellulari a 100 euro mi lamentassi che appena escono costano 1000.

Offline Bluforce

  • G4 Staff - Maestro del fai-da-te e custode delle GIF animate
  • *****
  • Post: 22781
  • One man can make a difference
    • Mostra profilo
    • T@G EVO
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #7 il: 19 Novembre, 2020, 15:20:41 »
Senza contare che, togliendo noi vecchi dal racconto, guardate che Fortnite e soci stanno crescendo intere generazioni che credono che i VG siano gratuiti eh.

Buona fortuna a Mr. Ryan da qui a dieci anni.

Offline Rot!

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 4311
  • Everybody relax, I'm here
    • Mostra profilo
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #8 il: 19 Novembre, 2020, 17:37:09 »
Senza contare che, togliendo noi vecchi dal racconto, guardate che Fortnite e soci stanno crescendo intere generazioni che credono che i VG siano gratuiti eh.

Buona fortuna a Mr. Ryan da qui a dieci anni.

Non credo abbia senso ragionare cosi': evidentemente il modello economico di fortnite funziona bene (oggi), ma dubito possa coprire i costi dei giochi che definiamo doppia o tripla A, li offri gratis e poi?
Senza contare poi che, secondo me, videogiocare al giorno uno con il top della gamma non e' un diritto: se la domanda e' tale da giustificare lo sviluppo di giochi moloch che costano piu' della media, chi sono io per dire di no?
Se questo modello economico scricchiola o non funziona certi giochi saranno semplicemente insostenibili nel mercato, ma, nelle contesto attuale, rimane a mio avviso una logica abbastanza pertinente cercare di valutare la fascia di appartenenza di un gioco in rapporto allo sforzo produttivo necessario per realizzarlo.

Non so se in futuro si affermera' il modello netflix - gameplus - Prime, con sottoscrizione mensile e giochi gratis, ma oggi credo sia comprensibile immaginare che Cyberpunk2077 al day one possa costare una decina di euro di piu' di altri titoli, anche FH.
Anche tenere il prezzo basso depaupera il sistema del mercato nel suo insieme: in fondo si tratta di capire quale sia il punto di equilibrio.

Saluti

Offline Bluforce

  • G4 Staff - Maestro del fai-da-te e custode delle GIF animate
  • *****
  • Post: 22781
  • One man can make a difference
    • Mostra profilo
    • T@G EVO
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #9 il: 19 Novembre, 2020, 17:53:06 »
Rot, Fortnite ha fatto guadagnare ad Epic quasi 2 miliardi di Dollari nel 2019 (con una contrazione del 28% rispetto al 2018, e fra poche settimane avremo il dato del 2020).
Non ci copri solo un gioco AAA, metti su un impero (cosa che è stata prontamente fatta, effettivamente).

E' l'abitudine dell'utenza che prende un andazzo pericoloso. L'abitudine del tutto e gratis.
E capiamoci che Fortnite rende l'acquisto di beni digitali del tutto opzionale, ma la gente (specie i più piccoli, ma non solo) ci si fionda e spende vagonate di soldi, molti di più di quanti gli stessi utenti ne spendono in giochi "AAA".

Cyberpunk mi è sempre stato risposto che essendo sviluppato in Polonia ha dei costi di sviluppo molto più bassi rispetto ad un titolo "più europeo" o americano.

Ma del resto il mondo dei VG è cambiato totalmente in questi ultimi anni. Di GTA ce ne sono stati tre su PS2, due su PS3 e non è uscito UN GTA esclusivo per PS4 e XBO perché V ha continuato a macinare una quantità di vendite allucinanti, ed i soldi che fanno con GTA Online sono inimmaginabili.

Per tacere del fatto che al cambio attuale gli americani tanto incazzati per l'aumento a 70 Dollari, pagano i giochi 20 Euro meno di quanto li paghiamo noi (60vs80).

Ho messo troppa carne sul fuoco mi sa, chiedo perdono :sisi:

EDIT:
Che poi tutto 'sto casino, e Demon's Souls è un gioco da 20 Ore. Manco fossero 200 :hihi:
« Ultima modifica: 19 Novembre, 2020, 18:00:02 da Bluforce »

Offline Rot!

  • Cugino di Obi-Wan
  • *****
  • Post: 4311
  • Everybody relax, I'm here
    • Mostra profilo
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #10 il: 19 Novembre, 2020, 18:16:19 »
Rot, Fortnite ha fatto guadagnare ad Epic quasi 2 miliardi di Dollari nel 2019 (con una contrazione del 28% rispetto al 2018, e fra poche settimane avremo il dato del 2020).
Non ci copri solo un gioco AAA, metti su un impero (cosa che è stata prontamente fatta, effettivamente).

Puoi farlo con un gioco che ha una durata virtualmente infinita, non con the last of us. In questo senso il modello economico di fortnite non prevede giochi del tipo AAA come li intendiamo adesso.
Forse non mi spiego  bene io, forse non capisco quale sia il problema, sicuramente non domino la materia.

Saluti

PS: Cyberpunk avra' pure costi bassi in relazione a studios nella City, ma si tratta di centinaia di persone, spesso altamente qualificate al lavoro per un lustro o piu'. Ho l'impressione che non si abbia bene il polso della situazione, quanto costi mantenere un circo simile. Possiamo, come comunita' di videogiocatori, decidere che non lo vogliamo un gioco come questo, se costa piu' di 50 euri. E allora basta, finche' non trovano il modo di produrlo, staremo senza. Magari Epic diventa un mecenate e decide di sviluppare in perdita, tanto ha fortnite.

PS su Demon's Soul: il probema non sono le ore di durata, a mio avviso. Diciamo che sono le ore-uomo di lavoro necessarie a produrlo.

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 54629
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #11 il: 19 Novembre, 2020, 23:10:47 »
Il problema è che ormai lo si vuole al D1 al prezzo desiderato, altrimenti vieni additato come truffatore, il che non ha il minimo senso a mio parere.

Questo lo condivido. :sisi:
Non credo di aver dato mai a nessun editore/software house del truffatore :D, alla fine i prezzi sono anche frutto di stime sulle potenzialità di vendita, e se Tizio ritiene di poter far bene a 40/50/60/70 euro o quel che è sicuramente avrà molti più elementi di me per giudicare. Viceversa in qualità di consumatore non è che abbia molta scelta, se un prezzo mi sta bene compro, altrimenti rinvio o evito del tutto. Amen.

Detto questo però, se mi guardo indietro in coscienza mi sento di dire che non è proprio raro che il prezzo pagato per un videogioco abbia pesato almeno in parte sul mio giudizio, sia nel bene che nel male. :hmm:

Offline 3cod3

  • Giovane Padawan
  • *
  • Post: 424
    • Mostra profilo
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #12 il: 19 Novembre, 2020, 23:50:25 »
Un esempio che posso fare è the order 1886.
Preso al d1 a 70, dura 6-7 ore.
Per me è un gioco bellino, se lo pagavo meno non migliorava, sempre bellino era.
Quei 70 li ho pagati per giocarlo subito, non per giocare tanto. :sisi:

Offline Turrican3

  • Forum Admin
  • *****
  • Post: 54629
  • playing = believing
    • Mostra profilo
    • Gamers4um
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #13 il: 20 Novembre, 2020, 00:07:12 »
Eh lo so che la scimmia sa essere una GRAN brutta bestia. :D

Anche fin troppo bene. :bua: :sweat:

Offline Bluforce

  • G4 Staff - Maestro del fai-da-te e custode delle GIF animate
  • *****
  • Post: 22781
  • One man can make a difference
    • Mostra profilo
    • T@G EVO
Re:Prezzi dei videogiochi (2020, spunto da intervista Jim Ryan)
« Risposta #14 il: 20 Novembre, 2020, 07:37:35 »
Sony pronta a rispondere al Game Pass di Microsoft?

Domanda:
How will you respond to Microsoft’s Game Pass?
Risposta di Ryan:
There is actually news to come, but just not today. We have PlayStation Now which is our subscription service, and that is available in a number of markets.

 

BloQcs design by Bloc
SMF 2.0.17 | SMF © 2020, Simple Machines
Simple Audio Video Embedder